Ultimo Urlo - non visibile
Gli urli sono visibili solo agli utenti autorizzati.
 

Studentessa di design del prodotto...potete aiutarmi??

Area per chiacchierare, inserire auguri e notizie varie

Moderatore: cheti

Re: Studentessa di design del prodotto...potete aiutarmi??

Messaggioda Cinpica il 7 nov 2012, 12:50

Sara Rizza ha scritto:Una domanda...dato che si è parlato di regolazione dell'aria...il sistema adottato sempre dalla Mam quindi non risulta utile?? (l'aria viene fatta uscire dal fondo anzichè da una valvola anticolica posta sulla tettarella come nella maggior parte dei casi)



Io devo dire con l'anticolica MAM mi sono trovata bene. E poi i MAM hanno il vantaggio di essere smontabili anche da sotto e quindi lavabili e sterilizzabili comodamente (ancora piu' importante in caso di latte materno somministrato con il biberon, che puo' essere piu' soggetto a contaminazioni rispetto al latte artificiale.

Aggiungo che avrei apprezzato anche che il biberon potesse essere avvitabile o direttamente o tramite adattatore al tiralatte per evitare troppi travasi. Nel nostro caso (biberon MAM e tiralatte Medela, ma sarebbe stato lo stesso con l'Avent) non era possibile.
Cinpica
 

Re: Studentessa di design del prodotto...potete aiutarmi??

Messaggioda clemy il 7 nov 2012, 13:16

Noi abbiamo utilizzato poco il biberon perchè grazie a Dio a fine degenza Giovanni si era ben attaccato al seno, però per noi il problema erano le dimensioni: le tettarelle usa e getta della tin erano troppo grandi e soprattutto il "capezzolo" della tettarella era troppo lungo quindi quando gli si dava il latte col biberon sia le infermiere che io dovevamo sempre "indietreggiare" con la tettarella, cioè non dovevamo metterla troppo in profondità perchè inevitabilmente arrivava in gola e non solo partiva il conato ma rigurgitava quello che fatica aveva bevuto. Inoltre l'inconveniente che c'era quando si faceva questa manovra col biberon era che il bambino era costretto a mettere più forza per ciucciare perchè aveva a che fare con la ciliegia della tettarella e non con il suo corpo, che è quello che poi dà il flusso...non so se ho reso l'idea ma è difficile spiegarlo a "distanza" :)
Clementina mamma di tre moschettieri:
Michele nato il 25/07/2006 a 41w+1d 3590 gr
Giovanni nato il 16/11/2009 a 28w+0d 1150 gr.
Vito nato l'11/08/2011 a 39w+0d 3470 gr



Immagine

Immagine

Immagine
Avatar utente
clemy
Giovanotto
Giovanotto
 
Messaggi: 1899
Iscritto il: 22 lug 2010, 12:53
Località: Prov. (TA)

Re: Studentessa di design del prodotto...potete aiutarmi??

Messaggioda MammaSole il 7 nov 2012, 14:44

Io invece utilizzavo mebby, in caucciù era la tettarella più morbida. Quelle in silicone erano troppo dure.
Maria Sole è nata il 20 luglio 2009 - w 31+5 gr 1370 cm 41 - 30 gg di TIN
Diego è nato il 28 novembre 2011 - w 37+4 gr 3240 cm 48,5 - a casa dopo 5 giorni

ImmagineImmagine

ImmagineImmagine
Avatar utente
MammaSole
Signore
Signore
 
Messaggi: 3003
Iscritto il: 28 nov 2009, 20:57
Località: Torino

Re: Studentessa di design del prodotto...potete aiutarmi??

Messaggioda Fran73 il 7 nov 2012, 19:24

Anche Anneli aveva problemi di suzione, ma siamo comunque riusciti ad usare il biberon CALMA della Medela (vai a leggere com'e' fatto, e' un po' speciale) perche' non volevo che abbandonasse il seno.
Lo sto usando anche con Ida e funziona molto bene anche con lei!

Fran
mamma di:
Anneli, nata il 14/07/2010, a 32 settimane, 1.495 kg e
Ida, nata il 4/10/2012, a 38 settimane, 2.640 kg.

Immagine
Avatar utente
Fran73
Ometto
Ometto
 
Messaggi: 1155
Iscritto il: 10 feb 2011, 18:19
Località: Bruxelles (Belgio)

Re: Studentessa di design del prodotto...potete aiutarmi??

Messaggioda Sara Rizza il 7 nov 2012, 22:08

grazie a tutte. Allora intanto controllo le varie tettarelle per capire quali sono le più scomode e qual'è la migliore forma da seguire!
Sara Rizza
Prematuro
Prematuro
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 6 nov 2012, 22:50

Re: Studentessa di design del prodotto...potete aiutarmi??

Messaggioda Sara Rizza il 9 nov 2012, 17:53

Scusate, sono ancora io.
Volevo fare qualche altra domanda. Innanzitutto, Quando è possibile alimentare il bambino con il biberon? in che fascia di età è più grande la necessità di avere un biberon studiato apposta per i prematuri?? Nel senso...magari i primi mesi è necessario ma dopo si riesce a usare anche quelli più comuni.
Poi...qualcuna ha parlato del tiralatte...sarebbe utile un tiralatte che può essere usato come biberon o sarebbe superfluo?
Spero mi aiuterete ancora, mi serve davvero il vostro aiuto!!
Sara Rizza
Prematuro
Prematuro
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 6 nov 2012, 22:50

Re: Studentessa di design del prodotto...potete aiutarmi??

Messaggioda Lu il 9 nov 2012, 18:24

Campionessa mondiale di tiraggio a rapporto (ho tirato per tre figli).
Allora nel mio caso Letizia avrebbe avuto bisogno di un biberon speciale almeno nei primi tre mesi di vita. Senza dubbio tettarella più piccola e più morbida, assolutamente niente silicone e anche il caucciù le piaceva quando era bello usato e slabbrato. Giovanni ha usato per parecchio i biberon dell'ospedale francese, le tettarelle erano piccole, in silicone ma con il sistema 123.
Per biberon da tiralatte penso tu intenda un contenitore a cui, finito il tiraggio possa essere montata una tettarella?
La Avent già li fa compatibili. Per me non erano molto comodi perchè comunque tiravo il latte non in prossimità dei pasti dei bambini e comunque dovevo conservarlo in frigo (in più in genere non ne tiri la quantità giusta, o un po'di più o un po' di meno, per cui devi comunque rimaneggiarlo)
Lu mamma di Letizia 04/06/02 (28 settimane 665g), Vittorio 06/08/07 (34 settimane 1915g) e Giovanni 19/08/2009 (33 settimane 1765 gr)
Immagine
Immagine
Immagine
Orgogliosa di essere una sfaticated housewife!
http://unaprofcheblogga.blogspot.it/
Avatar utente
Lu
Omaccione
Omaccione
 
Messaggi: 2545
Iscritto il: 1 apr 2007, 20:33
Località: Torino

Re: Studentessa di design del prodotto...potete aiutarmi??

Messaggioda Sara Rizza il 9 nov 2012, 18:42

in effetti avevo già visto quelli della Avent e non sarebbe una novità.
Ti viene in mente qualsiasi altra cosa che potrebbe servire durante l'allattamento del bambino? Non so, magari notavi delle difficoltà e pensavi "se questa cosa fosse così...". Intendo sia come modifiche possibili al biberon che proprio come oggetto nuovo, che non esiste ma che hai desiderato! (non so se mi sono spiegata!)
Sara Rizza
Prematuro
Prematuro
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 6 nov 2012, 22:50

Re: Studentessa di design del prodotto...potete aiutarmi??

Messaggioda clemy il 9 nov 2012, 18:58

In base a quella che è stata la nostra esperienza, mio figlio ha avuto il riflesso della suzione ad una settimana dalle dimissioni praticamente intorno alla 34esima.
In genere devono essere pittosto stabili, quindi anche a 32 o 33 settimane è possibile tentare l'approccio col biberon.
Confermo quello che ha detto Lu, io ho il tiralatte dell'Avent e ha quel sistema in più ha anche dei contenitori ermetici con tappo per conservare e congelare il latte.
Clementina mamma di tre moschettieri:
Michele nato il 25/07/2006 a 41w+1d 3590 gr
Giovanni nato il 16/11/2009 a 28w+0d 1150 gr.
Vito nato l'11/08/2011 a 39w+0d 3470 gr



Immagine

Immagine

Immagine
Avatar utente
clemy
Giovanotto
Giovanotto
 
Messaggi: 1899
Iscritto il: 22 lug 2010, 12:53
Località: Prov. (TA)

Re: Studentessa di design del prodotto...potete aiutarmi??

Messaggioda cale il 9 nov 2012, 20:19

io ho tirato (e sto tirando) il latte per 12 mesi ...
la cosa che mi mancava era in ospedale ....
i tiralatte elettrici erano pochissimi .. e le mamme tante ...
a me sarebbe piaciuto un sistema di tiralatte manuale usa e getta per l'ospedale (che poi sarebbe bastata una maniglia a pompa agli usa e getta da attaccare all'elettrico)

mio figlio ancora oggi non sa ciucciare bene dai biberon .. usiamo tettarella MAM 3 per il latte .. e beccuccio NUK per succo di frutta ... l'acqua non riesce a berla con nessun biberon .. si strozza :(

io uso il tiralatte avent ... e mi ha sempre dato fastidio il suo non essere universale...
da donatrice di latte avevo milioni di contenitori e dovevo sempre fare il travaso ... ufff

un'altra cosa che mi scoccia è il difficile lavaggio del tiralatte ...
cale
Lattante
Lattante
 
Messaggi: 114
Iscritto il: 20 nov 2011, 22:33

Re: Studentessa di design del prodotto...potete aiutarmi??

Messaggioda Fran73 il 9 nov 2012, 23:22

Io usavo tiralatte medela, i contenitori sono compatibili con i biberon medela (anche le bottigliette di latte nestle' sono compatibili!)
Mi avevano anche consigliato-sconsigliato il sistema DAL, perche' il bambino stimoli la produzione del latte anche ciucciando latte da un biberon. Ma poi sconsigliato perche' un poo macchinoso..

qui puoi trovare un po' di cose "gia' inventate"!
http://www.medela.com/IT/it/breastfeedi ... vices.html

Fran
mamma di:
Anneli, nata il 14/07/2010, a 32 settimane, 1.495 kg e
Ida, nata il 4/10/2012, a 38 settimane, 2.640 kg.

Immagine
Avatar utente
Fran73
Ometto
Ometto
 
Messaggi: 1155
Iscritto il: 10 feb 2011, 18:19
Località: Bruxelles (Belgio)

Re: Studentessa di design del prodotto...potete aiutarmi??

Messaggioda Misia il 9 nov 2012, 23:32

Perché ti avevano sconsigliato il DAS? Io sono molto molto pentita di non aver provato!
Mamma di Paolo, 1660gr x 42cm e Greta, 930 gr x 34cm
Misia
Uomo
Uomo
 
Messaggi: 2169
Iscritto il: 28 lug 2010, 19:08
Località: Milano

Re: Studentessa di design del prodotto...potete aiutarmi??

Messaggioda Lu il 10 nov 2012, 11:10

Io avevo provato con il DAS per Leli ma sinceramente non è servito a niente (e lo sbattimento era veramente ai massimi livelli)
Lu mamma di Letizia 04/06/02 (28 settimane 665g), Vittorio 06/08/07 (34 settimane 1915g) e Giovanni 19/08/2009 (33 settimane 1765 gr)
Immagine
Immagine
Immagine
Orgogliosa di essere una sfaticated housewife!
http://unaprofcheblogga.blogspot.it/
Avatar utente
Lu
Omaccione
Omaccione
 
Messaggi: 2545
Iscritto il: 1 apr 2007, 20:33
Località: Torino

Re: Studentessa di design del prodotto...potete aiutarmi??

Messaggioda Chiara_78 il 10 nov 2012, 11:48

Ciao e benvenuta...
Allora... nell'Ospedale dov'è nata Rebecca, usavano dei biberon particolari di nessuna marca in commercio, penso, i "Nutricair" con tettarelle in silicone.
Piccole, che si adattavano bene alla sua bocca piccolina né troppo dure né troppo morbide. Della giusta consistenza che è sempre piaciuta a mia figlia.

Ne hanno di due tipi: con un solo foro centrale per i bimbi che si svezzano dal sondino; e con la tettarella facilitata (1/2/3) per i bimbi con una suzione migliore.

Rebecca ha sempre preferito quelli con la tettarella facilitata, forse perché la ciliegia della tettarella era un po' più grande e a lei è sempre piaciuta la sensazione di sentirsi la bocca "piena".
E' difficile da spiegare e non saprei neanche come farlo meglio; però... sembrava più soddisfatta quando la ciliegia della tettarella le riempiva tutta la bocca e sembrava mangiare meglio e con più gusto.

Nel reparto dove è stata ricoverata, c'erano 4 postazioni per tirare il latte. Tutte e quattro elettriche.
I biberon si adattavano alle campane dei tiralatte e poi alle tettarelle dei biberon, senza bisogno di travasi da un contenitore all'altro.
Ho visto solo una volta una mamma riempire i biberon standard ed aver bisogno di uno di quelli enormi; di normali dimensioni a dire la verità, ma in mezzo ai micro-bimbi quel biberon sembrava un gigante! :oops: :oops: :oops:
Io ne ho usufruito solo per una 20^ di giorni, poi non ho più avuto latte.

Alcune settimane prima della dimissione, le infermiere ci consigliarono di iniziare a portare a casa i biberon della Patologia perché diversi da tutti gli altri presenti in commercio per dare il tempo a Rebecca di abituarsi ad un diverso tipo di tettarella.
A casa, abbiamo usato i biberon della Chicco della linea "Benessere". Come Corinna (Misia) abbiamo provato la vecchia linea della Chicco perché più simile a quelli usati in Patologia, ma i risultati sono stati disastrosi.
Una volta fuori dall'Ospedale, Rebecca non ha più apprezzato il silicone. Forse perché era completamente diverso quella della Chicco da quello del reparto e siamo passati al caucciù; ma appena la tettarella diventava troppo morbida dovevamo cambiarla. (Questo le è rimasto, se è troppo usata non la vuole più).

Oltre ai biberon, che sarebbe opportuno riuscire a trovare anche in commercio dopo la dimissione. Adattabili e uguali ai tiralatte elettrici e manuali, pensavo ad una cosa.

Avete mai trovato in commercio una mascherina per l'aerosol che si adattasse ai visi dei vostri bimbi?
Noi, nel primo inverno della dimissione, abbiamo usato l'aerosol con Rebecca e la mascherina piccola della Chicco era sempre enorme per il suo viso. Se volevamo coprire bene, farla aderire bene al suo viso, finivano dentro la mascherina anche gli occhi.

Mi è venuta in mente un'altra cosa: i micro-ciucci.
Durante il ricovero, noi abbiamo avuto la fortuna di incontrare sulla nostra strada un rappresentate della Chicco che aveva portato in reparto i micro-ciucci per prematuri.
Però non credo che siano articoli presenti in commercio....

Per il momento, non mi viene in mente altro...
Immagine
Rebecca nata a 29w+5d a causa della gestosi. Dimessa dalla Patologia Neonatale di Grosseto dopo 51gg di ricovero. Peso alla nascita 1.090gr per 36cm di puro amore.
ImmagineImmagine
Avatar utente
Chiara_78
Ragazzo
Ragazzo
 
Messaggi: 1383
Iscritto il: 27 ago 2010, 10:26
Località: Vigodarzere (PD)

Re: Studentessa di design del prodotto...potete aiutarmi??

Messaggioda Sara Rizza il 10 nov 2012, 16:28

Grazie, sei stata gentilissima e mi hai dato molte informazioni utili!
Sara Rizza
Prematuro
Prematuro
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 6 nov 2012, 22:50

PrecedenteProssimo

Torna a Discussioni libere

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

 


MKPortal ©2003-2008 mkportal.it