Ultimo Urlo - non visibile
Gli urli sono visibili solo agli utenti autorizzati.
 

troppo genitori e poco coppia

Qui potrete lamentarvi di tutto cio' che non funziona nella vita.
Potrete imprecare conto il maltempo, le malattie, le tasse e il petrolio.
Si accettano lagne di qualunque tipo, purche' ben motivate.

Moderatore: Fran

troppo genitori e poco coppia

Messaggioda clachiti il 29 ott 2010, 22:31

Argomento molto difficile di cui parlare in cui si aggiunge un dolore stringente e tanta solitudine. Da quando è nata la mia piccolina siamo diventati genitori e piano piano abbiamo smesso di essere coppia. Abbiamo retto la lontananza di un mese di ricovero prima della nascita e 40 giorni tra tin e subtin, scelte difficili, abbiamo condiviso un dolore difficile da spiegare, pediatri talvolta lontani che hanno messo in bilico la mia stabilità emotiva, nonni assenti o troppo invadenti, ma non abbiamo retto la fatica della vita quotidiana e della normalità in cui è necessario conciliare le esigenze lavorative, familiari e personali. Mi sento talmente compressa nei miei spazi e allo stesso tempo sento così lontano la persona che vorrei vicina con cui ho diviso così tanto! Sento di aver fatto tante rinunce per la mia piccolina e adesso sento di essere sola, di dover contare sulle mie forze, non vedo più me negli occhi di mio marito e questo mi fa stare così male. Crdo che entrambi stiamo passando un momento molto "compresso" ma questo invece di unirci ci sta allontanando e se inizialmente mi arrabbiavo e urlavo adesso sono solo triste, ho l'impressione che non serva, la notte mi sogno di essere in pericolo e di non aver voce per chiedere aiuto...è terribile.
Mamma felice di Fra e Jao
Avatar utente
clachiti
Prematuro
Prematuro
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 5 ott 2009, 16:23

Re: troppo genitori e poco coppia

Messaggioda vale il 30 ott 2010, 9:18

Ti sei espressa così bene, come è difficile risponderti. Credo di sapere cosa bisognerebbe fare. Farlo poi è un altro discorso, ecco.
Ritagliarsi brevi spazi a due, spazi leggeri e felici, una piccola cena, una breve passeggiata.
Ti capisco bene, noi non abbiamo alcun tipo di sostegno esterno (parenti, baby-sitter blablabla).
Poi credo ci voglia un po' di tempo. E credo sia importante non arrendersi alla quotidianità, ecco, farsi sempre "scuotere" dalle piccole cose, provare a condividerle.
Secondo la mia esperienza, non ti aspettare che sia il "mr" a cominciare, di solito (scusate il pregiudizio) i signori sono più zitti e orsi e non esprimono tanto quello che sentono (pietà, lo so che non siete tutti così).
Prova a farlo ridere, e ridete insieme.
Un abbraccio grandissimo.
Valelove
Love 27+0, 930 g, 05/11/2003
ImmagineImmagine
ImmagineImmagine
Avatar utente
vale
Saggio
Saggio
 
Messaggi: 5618
Iscritto il: 3 apr 2007, 23:19
Località: Svezia

Re: troppo genitori e poco coppia

Messaggioda MammaSole il 31 ott 2010, 22:11

E' molto toccante quello che hai scritto Claudia! io penso che diventare genitori segna la fine della coppia, non si è più solo tu e lui, siete tu, lui e tua figlia. Io me ne sono resa conto solo il giorno dopo aver partorito, quando ho telefonato a mio marito e gli ho detto, non venire a trovare me, stai con lei. Ci siamo detti a vicenda, io vengo dopo. Penso anche che diventare mamma, mi abbia ridefinito completamente come persona e come donna e anche come moglie... per lui è stato un pò diverso, sicuramente ci ha messo più tempo, ma è cambiato... forse ancora ci stiamo ridefinendo, insieme, man mano che la piccola cresce e le sue esigenze cambiano. Quando guardo mio marito, mentre gioca o si prende cura di nostra figlia, mi sento felice, ma certamente prima non avrei mai immaginato che la nostra vita sarebbe così cambiata. L'esperienza che abbiamo vissuto ci ha reso più fragili, la nascita dei nostri figli non è stato un momento felice come dovrebbe sempre essere... diventare madre è un cambiamento grande.
I primi mesi sono molto pesanti per le mamme, perchè la cura del neonato soprattutto stà a lei, ricordo anch'io di come non mi sentivo più libera di me stessa, dei miei tempi, delle mie esigenze...
Una cosa è certa, un figlio unisce per sempre un uomo e una donna. Spero che riuscirai a trovare la voce, per parlare con tuo marito e insieme iniziare a vivere la vostra nuova vita in tre.
Maria Sole è nata il 20 luglio 2009 - w 31+5 gr 1370 cm 41 - 30 gg di TIN
Diego è nato il 28 novembre 2011 - w 37+4 gr 3240 cm 48,5 - a casa dopo 5 giorni

ImmagineImmagine

ImmagineImmagine
Avatar utente
MammaSole
Signore
Signore
 
Messaggi: 3003
Iscritto il: 28 nov 2009, 20:57
Località: Torino

Re: troppo genitori e poco coppia

Messaggioda mariateresa il 1 nov 2010, 0:09

Io credo che tutte prima o poi attraversino questa fase...diventi genitore ed in quel preciso momento finisce di botto un'era...quella in cui potevi pensare a te stessa, alla coppia, vivere l'attimo e non preoccuparsi sempre di "trovare il tempo"...ora invece c'è tuo figlio e a lui/lei vanno tutte le energie, i pensieri ed il tempo...a te restano le briciole, a volte nemmeno quelle...personalmente sono anni che vivo con la sensazione di dedicare la mia vita ai figli (problemi di salute e difficoltà varie) senza molte attenzioni per me stessa o per mio marito ed hai a volte la sensazione di volerla riprendere quella vita...è proprio vero che i figli ti cambiano la vita, ci sono un PRIMA e un DOPO, ed è da quel DOPO che bisogna ricominciare, è un punto zero da cui ripartire e come ha detto Vale ricominciando a fare piccole cose leggere con tuo marito per uscire da quel senso di "compressione" che hai descritto così bene...
Maria Teresa mamma di Antonio 05-02-07 (38 w) e Francesca 30-09-09 (24 w), peso g. 573. Dimessa il 19/02/10

ImmagineImmagine

ImmagineImmagine
Avatar utente
mariateresa
Signore
Signore
 
Messaggi: 3292
Iscritto il: 24 mar 2010, 20:06
Località: Foggia

Re: troppo genitori e poco coppia

Messaggioda turchese il 1 nov 2010, 23:19

Sono contenta che ci siano altre persone con questo problema, noi siamo stati sommersi dal caos in tutti i sensi di ciò che ci è successo con la nascita di questi figli................... cerchiamo di andare avanti e speriamo di ritornare almeno un pò ad essere coppia quando li manderemo a scuola materna ( sperando che non si ammalino proppo spesso)
Un bacione
Valeria, mamma di Fulvio e Vanessa nati a Bergamo il 6/3/2008, w 24+6. tc
Fulvio, primo gemello, gr 643 ore 9,42 -- Vanessa, seconda gemella, gr 625, ore 9,43.
A casa Vanessa dal 7 giugno 08, Fulvio dal 4 agosto 08
turchese
Ragazzo
Ragazzo
 
Messaggi: 1330
Iscritto il: 27 mar 2008, 13:13
Località: bergamo

Re: troppo genitori e poco coppia

Messaggioda clachiti il 2 nov 2010, 18:11

Grazie a tutte per il conforto, ho scritto quelle parole in un "momentaccio"! Condivido chi dice di essere felice quando vede il suo compagno giocare con il pupo. Mio marito riesce a giocare con la Fra meglio di me, mi piace come padre e mi si stringe il cuore quando vedo la gioia negli occhi della mia bambina. Nel poco tempo della quotidianità spesso ci troviamo a parlare della bimbina, degli impegni ecc, ma la coppia è un'altra cosa! Bisogna fare i conti con gli spazi personali inesistenti, la voglia di ritornare, almeno qualche volta o qualche ora quelli di "prima"...comunque stiamo pianificando una "fuga" di due giorni, solo io e lui!!
Mamma felice di Fra e Jao
Avatar utente
clachiti
Prematuro
Prematuro
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 5 ott 2009, 16:23

Re: troppo genitori e poco coppia

Messaggioda silvia73 il 2 nov 2010, 18:36

Ciao carissima, purtroppo è un luogo comune che il dolore avvicini, accomuni, fortifichi....
le esperienze dolorose molto, troppo spesso, dividono, separano, creano malumori e conflitti.
Poi il tempo passa e tutto (o quasi) torna alla normalità.
Importante è resistere, se ci si lascia prendere dallo sconforto e si pensa che tutto vada a rotoli è finita! Forza!
Silvia - mamma di:
- Andrea - 10.03.1995 - 35 sett. 2200 gr
- Daniele - 23.02.2005 - 23 sett. + 4 gg 560 gr
la nostra storia sul sito www.danielenegro.it
Avatar utente
silvia73
Saggio
Saggio
 
Messaggi: 7604
Iscritto il: 5 apr 2007, 18:37
Località: Bobbio (PC)

Re: troppo genitori e poco coppia

Messaggioda turchese il 2 nov 2010, 23:18

Silvia mi piace quello che hai scritto, la penso come te!
Valeria, mamma di Fulvio e Vanessa nati a Bergamo il 6/3/2008, w 24+6. tc
Fulvio, primo gemello, gr 643 ore 9,42 -- Vanessa, seconda gemella, gr 625, ore 9,43.
A casa Vanessa dal 7 giugno 08, Fulvio dal 4 agosto 08
turchese
Ragazzo
Ragazzo
 
Messaggi: 1330
Iscritto il: 27 mar 2008, 13:13
Località: bergamo

Re: troppo genitori e poco coppia

Messaggioda clachiti il 11 nov 2010, 23:35

Ciao a tutte, "il dolore avvicina" chi ha il cuore per ascoltare!
Quando ho scritto quella pagina ero decisamente a terra, e vedendo in quante ci sono entrate credo che questo argomento sia condivido da molte più di quello che spesso non si racconta. E' una delle fatiche che le mamme si portano dentro, difficile da raccontare anche alla migliore amica, perchè esprimerlo è come ammettere che il problema c'è e non è scontato che possa sempre essere affrontato e superato, dipende dalla sensibilità, dal rispetto e dalla voglia di condividere la strada della vita di entrambi.Le situazioni di emergenza si reggono per un tempo limitato e quando queste diventano la norma la fatica, la stanchezza la solitudine prendono il sopravvento...
Per quanto mi riguarda in queste settimane sono riuscita a trovare uno spiraglio, mi sono accorta che è finito il tempo delle "mediazioni" ("ma io farei o andrei se va bene...") avevo bisogno di definire chiaramente i miei bisogni e prendermi del tempo per me, mi sono iscritta in palestra (speriamo di andarci!!) e con il mio compagno ce ne andremo via per una "fuga romantica", la gnometta è sistemata dalla nonna...per la prima notte senza di noi...e speriamo bene!
Mamma felice di Fra e Jao
Avatar utente
clachiti
Prematuro
Prematuro
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 5 ott 2009, 16:23

Re: troppo genitori e poco coppia

Messaggioda mariateresa il 13 nov 2010, 18:27

claudia ha scritto: Le situazioni di emergenza si reggono per un tempo limitato e quando queste diventano la norma la fatica, la stanchezza la solitudine prendono il sopravvento...

...infatti, hai ragione. Non si può sopportare troppo a lungo una situazione di stress, a un certo punto hai bisogno di riprenderti un pezzettino di normalità. anch'io per la prossima primavera avevo in mente un bel weekend magari sulla costiera amalfitana 8) ..e ho già pre-allertato i nonni (perchè ne devo lasciare 2)
Maria Teresa mamma di Antonio 05-02-07 (38 w) e Francesca 30-09-09 (24 w), peso g. 573. Dimessa il 19/02/10

ImmagineImmagine

ImmagineImmagine
Avatar utente
mariateresa
Signore
Signore
 
Messaggi: 3292
Iscritto il: 24 mar 2010, 20:06
Località: Foggia

Re: troppo genitori e poco coppia

Messaggioda simoka il 4 mar 2011, 15:55

Scrissi due anni fà un post molto simile al tuo.
Delia aveva quasi due anni, pensa te. Come coppia avemamo tenuto duro alla nascita prematura e ad un periodo difficile intorno all'anno, in cui Delia stava male e nessun pediatra e specialista capiva da cosa dipendesse.
Finito quel periodo, il più difficile della nostra vita, è iniziato un periodo nero per la coppia.
Ora è passato, è nata anche Giulia nel frattempo. Ne abbiamo parlato dopo mesi, dopo che la rabbia e l'insofferenza, che avevamo uno con l'altra, era arrivata a livelli insopportabili. Abbiamo capito che avevamo affrontato tutto, troppo, facendo leva uno sull'altro. Eravamo in due ma eravamo soli. Lontani dalle famiglie, le quale non hanno mai realmente capito tutto quello che è successo. Il peso è stato troppo grande e pensavamo, e ci siamo illusi, di potercela fare ma ci siamo sbagliati.
Ecco noi siamo stati così perchè ci siamo "soppravalutati".
Alla fine la voglia di stare insieme ha fatto esplodere quell'enorme bolla e tra urla, discussioni, pianti (i miei), ci siamo liberati!!!

Un abbraccio
Simona, mamma di Delia 33+5, 2,1 Kg e di Giulia 38, 3kg
Immagine
Immagine
Avatar utente
simoka
Lattante
Lattante
 
Messaggi: 96
Iscritto il: 7 set 2007, 16:06
Località: Roma

Re: troppo genitori e poco coppia

Messaggioda valeria80 il 4 mar 2011, 19:25

Anche io come voi!!!La verità è che per i papà cambia poco.Loro continuano a lavorare,a vedere gli amici, anche se solo per un caffè...a fare quasi tutto come prima..e invece noi tra pappette e pannolini..io sono sola, ho i parenti lontani e se sono stanca stringo le spalle non lo dico a nessuno e vado avanti perchè non ho nessuno a cui appoggiarmi..i papà non sempre capiscono la nostra stanchezza e se proviamo a lamentarci dicono che è loro la fatica più grande...noi siamo a casa,cosa vuoi che ci stanchiamo..ma io avrei voglia dopo 6 mesi di un pò di spazio per me!!!scusate lo sfogo,ma è proprio un momento grigio!!!mi sento in colpa a scrivere certe cose,perchè mio figlio è la mia vita,il mio amore più grande,ma è impegnativo e quando sei sola è un pò dura!!!
valeria, mamma di Matteo 29+5
valeria80
Prematuro
Prematuro
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 21 ott 2010, 10:40

Re: troppo genitori e poco coppia

Messaggioda 74dani il 4 mar 2011, 20:02

valeria siamo in tante a capirti,è solo un momento di sconforto ma parlare con chi ti capisce può servire,io il primo anno con alessia stavo uscendo matta,da poco abitavamo in questo paese e lavorando fino a sera tardi a milano qui non conoscevo nessuno , tutti i nostri sono lontani, eravamo chiuse in casa con un papà che quando non è in trasferta torna alle nove di sera,mi hanno consigliato di portare la bambina ad uno spazio gioco gestito dai volontari del centro per la famiglia,è stata la nostra salvezza io ho conosciuto tante mamme e lei tanti bimbi passiamo lì quattro ore la settimana,poche ma sono servite a farci evadere e conoscere,prova a cercare un posto dove passare un pò di tempo fuori casa ora poi la primavera in arrivo non può che aiutarti
alessia 21/06/08 31w 985g
Avatar utente
74dani
Omaccione
Omaccione
 
Messaggi: 2765
Iscritto il: 15 ott 2008, 18:13
Località: treviglio

Re: troppo genitori e poco coppia

Messaggioda clachiti il 9 giu 2011, 15:34

Ciao a tutte rieccomi dopo molto tempo per dare un messaggio positivo, perchè i periodi difficili ci sono, ma se ci si ama si possono superare! Amare vuol dire comprendersi, guardarsi, ascoltarsi e riuscire a toccare il cuore dell'altro, cercare nella stessa direzione...non sempre ci si riesce, ma se si ha tenacia (le le mamme dei bambini prematuri ne hanno tanta!!) e ci si crede la strada può essere difficile, ma ne vale la pena! Sembrerò impazzita dopo quello che avevo scritto qualche mese fa, ma mi ritengo una persona un tantino lunatica e ho accanto una persona che ho sottovalutato e ho sottovalutato la forza del nostro rapporto accecata dalla stanchezza.
Adesso il nostro rapporto ha una vitalità nuova, tanto che abbiamo deciso di riprovarci... e adesso aspettiamo un altro bambino...certe volte penso di essere una pazza incosciente e se ci penso razionalmente ho veramente paura, ma i bambini sono una grande fatica ma allo stesso tempo una ricchezza grande. Quando guardo la mia cucciola sorridere penso a tutto quello che abbiamo passato e mi si stringe il cuore, ma lei non lo ricorda e sorride...sorride al futuro!
Mamma felice di Fra e Jao
Avatar utente
clachiti
Prematuro
Prematuro
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 5 ott 2009, 16:23

Re: troppo genitori e poco coppia

Messaggioda 74dani il 9 giu 2011, 17:58

brava,auguroni per una bella gavidanza serena ,tienici aggiornate
alessia 21/06/08 31w 985g
Avatar utente
74dani
Omaccione
Omaccione
 
Messaggi: 2765
Iscritto il: 15 ott 2008, 18:13
Località: treviglio

Prossimo

Torna a Angolo delle Lagne

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

 


MKPortal ©2003-2008 mkportal.it