Ultimo Urlo - non visibile
Gli urli sono visibili solo agli utenti autorizzati.
 

Un po' di tristezza...

Un cantuccio in cui potersi sfogare nei momenti peggiori; ma anche il luogo adatto per essere consolati.

Moderatore: lu&denise

Re: Un po' di tristezza...

Messaggioda stefaniabovo il 28 set 2009, 13:43

Io non la sottovaluto e non pretendo che faccia cose che non è in grado di fare!
L'abbiamo iscritta in questo corso, ripeto da 3 a 5 anni, perchè anche il direttore della piscina diceva che andava bene per lei.
Non sapevo che sarebbe stata l'unica ad avere 3 anni!
Comunque, Anna ha oggettivamente dei "limiti" che non le permettono di fare ciò che gli altri bambini della stessa età sanno già fare.
Oggi la fisiatra che l'ha visitata se n'è accorta subito...
Faremo un'ulteriore visita con lei e una NPI il 20 ottobre, nel frattempo mi chiamerà la terapeuta per fissare un ciclo di sedute con lei e dovremo fare un plantare per le scarpe.
Ho chiesto per la piscina e mi ha detto che va benissimo portarla, che le lezioni la aiuteranno ad acquisire maggiore coordinazione nei movimenti. Ora aspetto che quelli della piscina si facciano sentire.
Anna, nata il 21 gennaio 2006 a 23 settimane + 5, peso 745 gr.
http://www.annacensi.it

Immagine

Andrea, nato a termine il 21 novembre 1999, peso 3.560 gr
Immagine
Avatar utente
stefaniabovo
Anziano
Anziano
 
Messaggi: 3632
Iscritto il: 9 mag 2007, 22:40
Località: lonato

Re: Un po' di tristezza...

Messaggioda turchese il 28 set 2009, 22:29

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx
Valeria, mamma di Fulvio e Vanessa nati a Bergamo il 6/3/2008, w 24+6. tc
Fulvio, primo gemello, gr 643 ore 9,42 -- Vanessa, seconda gemella, gr 625, ore 9,43.
A casa Vanessa dal 7 giugno 08, Fulvio dal 4 agosto 08
turchese
Ragazzo
Ragazzo
 
Messaggi: 1330
Iscritto il: 27 mar 2008, 13:13
Località: bergamo

Re: Un po' di tristezza...

Messaggioda silvia73 il 28 set 2009, 22:41

Forza Anna!
Silvia - mamma di:
- Andrea - 10.03.1995 - 35 sett. 2200 gr
- Daniele - 23.02.2005 - 23 sett. + 4 gg 560 gr
la nostra storia sul sito www.danielenegro.it
Avatar utente
silvia73
Saggio
Saggio
 
Messaggi: 7604
Iscritto il: 5 apr 2007, 18:37
Località: Bobbio (PC)

Re: Un po' di tristezza...

Messaggioda agnieszkadominika il 29 set 2009, 1:19

Ciao Stefi,meravigliosa mamma...e importante darli tempo,sei tu che ce lo hai insegniato! Anche mia sorella e una prematura estrema 26 sett. pero con un peso diverso dai nostri cucciolini! tutti dicevano che doveva fare la scuola con bambini con handicap molto gravi,perche era un pochino in ritardo! Pensa sono passati 25anni,e lei che veniva presa ingiro da tutti,ha appena finito la sua laurea e continua a giocare a palla canestro,quando i medici hanno detto a mamma che la bambina non avrebbe mai parlato e caminato in vita sua! E va bene che le cose sono cambiate...ma vedrai che la tua meravigliosa cucciolina sara un ottima nuotatrice...come dice mia mamma e importante stimolarli...FORZA MAMA...e solo di questo ha bisognio!
Ps. mia sorella fa le parite con gli ochiali :roll: :wink: ...purtroppo senza quelli non vede assolutamente nulla! Baci alla piccolina
Zoe 28luglio2009... 27 sett...peso430grammi
Avatar utente
agnieszkadominika
Ragazzo
Ragazzo
 
Messaggi: 1364
Iscritto il: 31 ago 2009, 12:04

Re: Un po' di tristezza...

Messaggioda Silvia il 29 set 2009, 7:11

quoto cheti..vale..gabriella..anche io da imbranata in tutti gli sport..meno male che c'e' yoga :D

penso che sia davvero troppo piccola..avevo pensato lo stesso per Ric ma penso che aspettero' ancora un pochino...a parte Giulio che è un fenomeno e che viene da anni di acquticità e quindi è davvero un pesciolino ed ha confidenza con l'acqua penso che a 3 anni far fare un corso di nuoto sia impegnativo...

quello che trovo grave - come hanno detto le altre è che 1) prima l'abbiano accettata e poi abbiano detto: No, è troppo piccola e 2) un istruttore di nuoto cosi' imbecille..spero che il direttore dell'impianto abbia preso dei provevdimenti!!!! :twisted:
Silvia
mamma di Riccardo 27 sett. 915 gr. 07/08/06

http://www.soldodicacio.com
Immagine
Avatar utente
Silvia
Saggio
Saggio
 
Messaggi: 5235
Iscritto il: 2 apr 2007, 0:04
Località: Civitavecchia - Roma

Re: Un po' di tristezza...

Messaggioda federica il 29 set 2009, 23:13

Cavoli mi spiace... Anna per fortuna non ci è rimasta male... Ma non si potevano fare classi omogenee? Insomma fra 3 e 5 anni c'è un abisso... in più qs istruttore non mi pare proprio un fulmine... dipende tanto anche da quello...

Tanti XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX!

E un bacino a Anna.
Federica, mamma di Matteo (31/05/2001, a termine) e di Matilde (11/08/2003, 27+4 ws)
Avatar utente
federica
Ragazzo
Ragazzo
 
Messaggi: 1278
Iscritto il: 16 apr 2007, 13:44

Re: Un po' di tristezza...

Messaggioda luna il 30 set 2009, 9:37

Arrivo adesso e porto la mi aesperienza prima di esprimere un parere sulla situazione.
Noi come sapete viviamo al mare, Alessio è abituato a fare il bagno al mare da quando aveva pochi mesi.la prima estate a 5 mesi corretti stava in acqua col salvagente.Ovviamente il suo è stato un crescendo, questa estate faceva il bagno da solo, andava sott'acqua, disinvolto completamente.
Abbiamo pensato di iscriverlo in piscina.
Per motivi logistici ho deciso di iscriverlo nella piscina vicino casa, dove non c'è una piscina piccolina per i bimbi più piccoli, ma solo quella grande.L'ho iscritto al corso di nuoto che fanno per i bambini dai 3 anni.
Era entusiasta all'idea ma già il primo giorno arrivati li è stato titubamnte, non era molto convinto di voler entrare in acqua, poi l'istruttore era quello giusto, lo ha convinto, tenuto vicino, coccolato. Si è un pò sciolto col passare dei minuti.
La classe di bambini era disomogenea, di 3 anni c'era solo lui, gli altri tutti 4 e 5.Ho notato un abbisso coi bambini più grandi e anche se Alessio non ha limiti, è coordinato e molto disinvolto nei movimenti, era indubbiamente troppo piccolo per fare quel genere di cose. Nel gruppo anche mio nipotino di 5 anni, mai andato in piscina (anche lui bambino di mare ovviamente) tranquillissimo e felice, faceva tutto quello che il maestro diceva di fare.Dopo nemmeno mezz'ora Alessio è uscito perchè totalmente ibernato, tramava come una foglia.
Il secondo giorno che siamo andati l'istruttore era diverso, Alessio non voleva entrare in acqua, l'istruttore lo ha convinto (per modo di dire!), ma non era quello giusto.Alessio ha pianto tutto il tempo, al che io lo sono andata a prendere, non mi sembrava affatto il caso che piangesse e si disperasse per fare qualcosa che vorrei fosse solo un divertimento.
Abbiamo deciso di non mandarlo più, lui diceva di non voler andare, mi è sembrato semplicemente troppo piccolo per un corso del genere.Sarebbe stato opportuno ci fossero classi omogenee, come ha detto Karl (di Vale) tra 3 e 5 anni c'è un vero e proprio abbisso.Lui non era in grado di eseguire quelle cose, ma non in senso assoluto però.Lui al mare tutte quelle cose le fa da solo, ma in piscina è diverso.
I bambini di 3 anni hanno necessità di cose diverse secondo me, forse l'acquaticità è più appropriata. Non credo sia una questione di confidenza con l'acqua, lui ne ha ovviamente, vivendo al mare, ma il mare è tutt'altra cosa, i bambni sperimentano da soli e in totale libertà quello di cui hanno voglia.Io lo vedevo spaesato e ho ritenuto fosse troppo presto fargli fare una cosa dove un istruttore ti da i comandi e tu esegui, non è pronto secondo me.Forse il fatto che un bambino faccia acquaticità prima gli fa avere rande confidenza con l'ambiente e questo poi rende tutto più semplice.
Forzare la cosa avrebbe avuto un effetto inutile.
Ecco Stefy credo che per Anna sia un pò la stessa cosa.Noi abbiamo deciso di riprovare più in la, se no l'anno prossimo!
ImmagineImmagine
Luna,Mamma di Alessio 25 sett 760g 29.09.06 e mamma di Alice 25 sett 780g...29.9.06 volata via il 04.10.06 e mamma di Amelia 39+5 sett 3800g 09.07.11
Avatar utente
luna
Vecchio
Vecchio
 
Messaggi: 4364
Iscritto il: 2 mag 2007, 11:26
Località: Frutti d'Oro Capoterra (CA)

Re: Un po' di tristezza...

Messaggioda rosy il 9 ott 2009, 16:24

dal nervoso non riesco a scrivere...

Odio la gente superficiale...
Ilaria nata a 28 settimane peso 580g il 5/11/2005
Eliana nata a 41 settimane peso 2888g il 30/04/2009

Immagineurl=http://lilypie.com][img]
Avatar utente
rosy
Omaccione
Omaccione
 
Messaggi: 2452
Iscritto il: 27 giu 2007, 15:57
Località: Belgio

Re: Un po' di tristezza...

Messaggioda Lorenza il 11 ott 2011, 17:45

Riprendo questo vecchio post...
ieri Davide è andato alla seconda lezione di tennis di quest'anno. L'anno scorso lo aveva frequentato per 4 mesi e si era veramente divertito, oltre che fargli molto bene per la coordinazione oculo-manuale. Certo non è un campione, ancora deve imparare, durante la lezione saltella e ridacchia, però comunque ha imparato quanto basta e si è divertito. L'anno scorso ero rimasta ad assistere alle lezioni, poi da quando hanno tolto i "palloni" di protezione dei campi e si è passati a giocare all'aperto la mia presenza era inutile, così lo portavo e lo riprendevo. La prima lezione di quest'anno si era svolta all'interno del pallone, d'accordo con la maestra (la stessa dello scorso anno), l'ho accompagnato e al ritiro era tutto sudato e soddisfatto perchè aveva fatto un sacco di palleggiate :) .
Ieri all'arrivo ci dicono che hanno cambiato l'organizzazione e i bimbi piccoli sono con un maestro--tra l'altro la lezione da ieri iniziava 10 minuti prima e non me lo hanno detto :evil:----al ritiro Davide era a bordo campo che mi aspettava e il maestro ha inveito contro di me con uno tono inferocito e aggressivo perchè "è stato un disastro, non sono riuscito a fargli fare niente, ha fatto di tutto!!!" ---una mia amica mamma di un altro bimbo ha detto che in effetti se ne andava in giro da solo per il campo facendo i fatti suoi e il maestro non riusciva a coinvolgerlo"----nel frattempo è arrivata la direttrice (tra l'altro mia ex maestra di tennis) che ha detto che in effetti "è stato un po' turbolento ma la sua maestra "solita" aveva detto che era sempre stato vivace ma non ingestibile" e ha aggiunto che "forse il maestro, non abituato ai bambini così piccoli, è andato nel pallone".
Purtroppo non c'ero, ma credo di sapere cosa è successo---si è creata una situazione poco contenitiva per Davide che ha immediatamente messo alla prova il maestro, lui ha subito perso il controllo e Davide ha "straripato"; infatti Davide, interrogato, ha detto che il maestro non spiegava bene, lui si è trovato in difficoltà e si è messo a fare delle altre cose.

Questa cosa mi ha fatto male, mi ha riportato a tutte le volte in cui Davide chiedeva, più o meno esplicitamente, "il contenitore", a tutte le volte che ho dovuto impegnarmi per interpretare e le situazioni, aggiustare il tiro, modificare le cose---quest'anno mi sembrava di vederlo così cresciuto, maturato, autonomo...e forse mi sbagliavo.
E poi mi secca tantissimo perchè davanti all'istruttore sembrava mi dovessi vergognare di Davide, tra l'altro ho balbettato qualcosa tipo "ma l'altra maestra riusciva..." e lui ha gridato "allora l'altra maestra è più brava di me!!"...e poi perchè per davide è stata un'esperienza umiliante, ed io non ero lì con lui...e poi adesso se penso di affrontare nuovamente il soggetto credo che non sarebbe in grado di comprendere la mia spiegazione, e rischio di dover decidere di togliere Davide dal corso...ma è mai possibile che nel mondo dello sport ci siano persone di questo tipo????

Grazie a tutti, scusate lo sfogo...
Immagine
Immagine

Lorenza
mamma di Davide 20/10/2004 (29 w+ 1 g, 960 gr) e Andrea 07/04/2010 (37w + 5 g, 3310 gr)
Avatar utente
Lorenza
Omaccione
Omaccione
 
Messaggi: 2572
Iscritto il: 4 apr 2007, 17:09
Località: Bologna

Re: Un po' di tristezza...

Messaggioda briseida il 11 ott 2011, 17:53

Che professore di merda...
Purtroppo c'è sempre gente cosi... Io ho smesso di giocare a pallacanestro dopo pochi mesi di aver iniziato perchè il professore ci buttava i palloni in faccia, "cosi perdevamo la paura al pallone". Avevo 11 anni e sono stata l'unica ad abbandonare, ma già a quella età avevo il mio orgoglio.
È una decisione difficile, io forse riproverei un'altro giorno e poi chiederei a Davide se vuole continuare o meno stando con questa persona, ma abbi chiaro che non è colpa di tuo figlio, se no di questo professore che non sa gestire bambini.
Alberto e Fanny genitori di
* Jaume 06/08/2009 - 12/08/2009 - 23 sett + 5 gg 750gr
* Ada 06/08/2009 - 23 sett + 5 gg 550gr - a casa dal 29/12/2009

ImmagineImmagine
http://piccolaada.blogspot.com
Avatar utente
briseida
Anziano
Anziano
 
Messaggi: 3490
Iscritto il: 26 ago 2009, 9:04
Località: Cerdanyola del Vallès (Barcelona)

Re: Un po' di tristezza...

Messaggioda Lu il 11 ott 2011, 19:03

Io trovo che gli istruttori dei vari sport (quelli maschi soprattutto) siano di default burberi e poco pazienti.
Tennis e' comunque uno sport molto difficile per un bambino che non ha ancora una lateralita' cosi' definita (come sai pure la bimbastra lo pratica).
Secondo me fatti scivolare le cose e rispondi al maestro che apposta paghi tot euro all'ora e che tu mica vieni a chiedere consigli a lui per le gastroscopie e che e' gia' fortunato visto che i tuoi clienti possono pure mordere.
Se non e' abituato a trattare con i bambini piccoli lo faccia rapidamente perche' altrimenti la sua prestazione non e' che sia molto competitiva (e tantomeno monetizzabile).
Insomma mettila dura, secondo me costui aveva paura di un cazziatone e ti ha subito rigirato la cosa.
Detto questo a mio parere mettila dura anche a davide spiegandogli che si devono accettare pure gli eventi improvvisi e che se non gli piace piu' giocare a tennis si smette e bon (la bimbastra in genere al bon viene subito a piu' miti consigli)
Lu mamma di Letizia 04/06/02 (28 settimane 665g), Vittorio 06/08/07 (34 settimane 1915g) e Giovanni 19/08/2009 (33 settimane 1765 gr)
Immagine
Immagine
Immagine
Orgogliosa di essere una sfaticated housewife!
http://unaprofcheblogga.blogspot.it/
Avatar utente
Lu
Omaccione
Omaccione
 
Messaggi: 2545
Iscritto il: 1 apr 2007, 20:33
Località: Torino

Re: Un po' di tristezza...

Messaggioda Silvia il 13 ott 2011, 11:53

Cara Lorenza..ti racconto la mia esperienza di quest'anno..decido che Ric - dopo che si è divertito quest'anno in mare - deve andare in piscina..Ci consigliano lo Stadio del NUoto..(Civitavecchia ha una grande tradizione di nuoto e pallanuoto).
E' davvero bella... tecnologica...insomma spettacolare..facciamo prova epoi segno Ric il martedì e venerdì alle 16.30..prima lezione: piange..seconda lezione: piange tutto il tempo..terza lezione: a ri-piange..
Io sono sugli spalti e vedo però scene che non mi piacciono..Ric sta con una istruttrice ed uno istruttore che in due badano a 15 bambini con la ciambella.. L'istruttore è uno che pensa che i bambini devono imparare subito..Insomma vedo che a fine lezione, prende Riccardo a bordo piscina, gli toglie la ciambella e lo butta in acqua così... Riccardo esce che quasi vomita...

Non mi è piaciuto... scusate, sbaglierò ma non è mi è piaciuto questo metodo che magari può andar bene in generale ma non con tutti... Nonostante abbia dato un anticipo, il giorno dopo questo episodio vado in un'altra piscina, più piccola, antica. affollata, con spogliatoi piccoli..Prima lezione: lascio Riccardo all'istruttrice piagnucolante..bene..una volta entrato dentro fa tutte le cose che lei le dice, interagisce con gli altri bimbi e non piange mai...

Inutile dire che l'ho iscritto in quest'ultima piscina...
Per dirti Lorenza che magari i nostri bimbi sono anche un po' rompi ed esigenti però a volte dobbiamo capire che a volte non è sempre colpa loro e rispettare il loro modo di essere... Per me l'istruttore di Davide è stato poco professionale...
Silvia
mamma di Riccardo 27 sett. 915 gr. 07/08/06

http://www.soldodicacio.com
Immagine
Avatar utente
Silvia
Saggio
Saggio
 
Messaggi: 5235
Iscritto il: 2 apr 2007, 0:04
Località: Civitavecchia - Roma

Re: Un po' di tristezza...

Messaggioda gabriella tolotti il 13 ott 2011, 13:22

Questo istruttore e quello di Ric mi hanno subito fatto pensare per contrasto, al primo istruttore di nuoto di Fabio, quello che segue i più piccini, appena arrivati. Un ragazzo peruviano, di una dolcezza e una pazienza infinita con i piccolini, soprattutto quelli che piangono e hanno paura. Per 4 o 5 aveva sopportato un Fabio aggrappato al collo tipo cozza, poi con calma e senza spaventarlo era riuscito a renderlo sempre più autonomo in acqua e a perfino a farlo divertire. Adesso Fabio è passato ad un corso un po' più avanzato, con un'altra ragazza, ma devo dire che Raul è sempre quello con cui ha lavorato meglio. Tutte le volte mi stupisco di come riesce a gestire tanti ragazzini e dedicare la giusta attenzione per ognuno. Se si fosse trovato di fronte un'insegnante come quello di Ric probabilmente non avrebbe messo più unghia in piscina. Questo per dire che spesso l'insegnante fa la differenza, funziona così anche a scuola...
Questo corso di tennis mi sembra partito male, dubito che sia possibile ricucire il rapporto, quindi magari se possibile, sarebbe meglio cambiare centro. Detto questo concordo con Lu sul fatto di metterla giù dura anche a Davide, che se ci tiene ad andare a tennis non può comportarsimin un certo modo.
Fabio è nato il 21/01/2006 alla 26ma sett.
Pesava 510 gr

Immagine
Avatar utente
gabriella tolotti
Saggio
Saggio
 
Messaggi: 7985
Iscritto il: 20 nov 2007, 17:41
Località: (MB)

Re: Un po' di tristezza...

Messaggioda MammaSole il 13 ott 2011, 16:17

Imputerei il fallimento di questa lezione più al professore che al discente :roll: deducendo dalle sue stesse affermazioni rabbiose, "non sono riuscito, è stato un disastro...". Le scuse dovrebbe farle lui per come ti ha vomitato tutta la sua frustrazione per non essere stato in grado di gestire il suo compito (insegnare), per cui viene oltretutto retribuito.
Sicuramente c'è stato qualcosa che non è andato nella lezione e Davide ha reagito a modo suo, però non mi arrenderei dopo questo singolo episodio, visto che lo scorso anno non ci sono stati questi problemi. La prossima volta, se riesci a essere presente puoi provare a capire cosa ha fatto reagire Davide così e valutare meglio la situazione, forse potrai spiegare meglio all'insegnante cosa è successo, nel caso parlare con il direttore, capire se questo nuovo tipo di organizzazione del centro, soddisfa le esigenze degli iscritti...
Maria Sole è nata il 20 luglio 2009 - w 31+5 gr 1370 cm 41 - 30 gg di TIN
Diego è nato il 28 novembre 2011 - w 37+4 gr 3240 cm 48,5 - a casa dopo 5 giorni

ImmagineImmagine

ImmagineImmagine
Avatar utente
MammaSole
Signore
Signore
 
Messaggi: 3003
Iscritto il: 28 nov 2009, 20:57
Località: Torino

Re: Un po' di tristezza...

Messaggioda federica il 14 ott 2011, 13:53

Mmmmmm... pure a me qs istruttore non mi pare il massimo, oltre al fatto che è gran maleducato. E poi manco mi piace che il fatto che la lezione non sia andata "bene" solo per colpa del bambino...
Detto questo, concordo con Lu: farei la dura coll'insegnante becero e pure un po' con Davide. Sia per l'insegnante che per Davide, vale un po' il detto di mia nonna: "non si trova mica sempre il bicchiere della misura della tua bocca".
Anche se è l'insegnante a dover imparare a bere dal bicchiere piccolo e non viceversa...
Ci riproverei per vedere se un equilibrio si trova.
Fede

PS: La Mati fa nuota da quando ha 3 anni, spesso all'inizio stava sul bordo seduta col broncio dicendo "io non metto neanche un alluce in acqua", ora dopo 5 anni si tuffa entusiasta, anche se non sempre l'insegnante (che cambia ogni anno) è di suo pieno gradimento.
Federica, mamma di Matteo (31/05/2001, a termine) e di Matilde (11/08/2003, 27+4 ws)
Avatar utente
federica
Ragazzo
Ragazzo
 
Messaggi: 1278
Iscritto il: 16 apr 2007, 13:44

Precedente

Torna a Angolo della Tristezza

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron
 


MKPortal ©2003-2008 mkportal.it